3DnA S.r.l. sponsorizza il progetto di Unina Corse

3DnA sponsorizza Unina Corse e Unina Corse E-Team.

3DnA e Unina Corse E-Team

3DnA partecipa con la stampa in 3D alla produzione di alcuni componenti dell’auto interamente progettata dagli studenti di ingegneria della Federico ll. Tale sponsorizzazione prevede la coprogettazione e, quindi, la realizzazione di parti in additive manufacturing per due vetture appartenenti a due categorie differenti della formula SAE: la prima che prevede l’utilizzo del motore a combustione, mentre la seconda prevede lo sviluppo di una vettura completamente elettrica.

La tecnologia di 3d printing infatti consente di abbreviare i tempi necessari alla realizzazione di nuovi pezzi, portandoli da settimane a giorni, a volte anche a ore. Inoltre questa tecnologia consente di realizzare particolari di forma complessa difficilmente realizzabili con metodi tradizionali.

Telaio realizzato per UninaCorse E-Team

Potrebbe essere la marcia in più per questa giovane squadra che deve progettare, costruire, testare e sviluppare il prototipo per la partecipazione agli eventi.

La competizione è nata nel 1981, con lo scopo di dare agli studenti universitari la possibilità di confrontarsi in ambito internazionale con realtà operanti principalmente nel settore automobilistico in nove eventi annuali, organizzati direttamente dalla SAE, in collaborazione con le associazioni nazionali di ingegneri e tecnici dell’automobile.

Anche in formula1 la stampante 3D ha fatto il suo esordio a gennaio 2017 grazie alla partnership tra Stratasys e MacLaren Racing.

3DnA e Unina Corse

La McLaren ha implementato la tecnologia in quattro aree importanti del sua vettura, MCL32 pilotata da Fernando Alonso e da Stoffel Vandoorne. Le parti comprendono una staffa idraulica lineare, un connettore radiofonico, dei condotti di raffreddamento per il freno composito in fibra di carbonio, e dei flap dell’ala posteriore (realizzato da uno stampo 3D stampato in 3d e non stampata direttamente. La staffa è stata stampata su una stampante Stratasys Fortus 450mc FDM 3D, in carbonio rinforzato con fibra di nylon (FDM® Nylon 12CF), e impiega solo quattro ore per essere prodotta, rispetto alle circa due settimane che sarebbero necessarie per creare la componente con processi di fabbricazione tradizionali.
Ed è solo l’inizio….

By | 2017-05-25T14:01:10+00:00 maggio 9th, 2017|blog|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment